Per Fineco è stato un buon 2016

Per Fineco il 2016 è stato sicuramente un anno piuttosto positivo, conclusosi con l’aver conseguito un livello di utile netto pari a 211,8 milioni di euro, e dunque in crescita del 10,0 per cento rispetto a quanto la società fu in grado di conseguire nel corso dell’anno precedente. L’utile netto rettificato per le poste non ricorrenti è invece ammontato a quota 200,7 milioni di euro, in rialzo del 3,7 per cento rispetto a quanto maturato nell’anno precedente, e rendendo così il 2016 il miglior anno di sempre, pur includendo il contributo di 7,1 milioni di euro ai Sistemi di garanzia dei depositi (Dgs).

Texas Instruments guarda al futuro con positività

Sono stati recentemente diramati gli ultimi dati trimestrali per Texas Instruments e, contestualmente, le previsioni che la compagnia statunitense ha avuto modo di elaborare per quanto concerne il primo trimestre dell’anno in corso. Da quanto sopra, è possibile ricordare fin da questa breve premessa come il gruppo, attualmente più importante produttore di semiconduttori a livello mondiale, abbia comunicato di aver archiviato il quarto trimestre dello scorso anno con risultati di interesse nelle principali righe del conto economico consolidato.

Pil, i migranti contribuiscono per il 10%

Secondo quanto afferma un recente dossier di McKinsey, i migranti contribuiscono al Pil mondiale per quasi il 10 per cento del totale. Il report afferma infatti che i 247 milioni di immigrati, pari al 3,4 per cento della popolazione mondiale, forniscono un contributo alla ricchezza globale per una cifra intorno ai 6.700 miliardi di dollari (al cambio attuale, un pò più di 6.450 miliardi di euro), l’equivalente del prodotto interno lordo di Giappone e Francia messi assieme.

Shale gas americano anche in Italia

Piccola “rivoluzione” nel mercato energetico triccolore. Per la prima volta, infatti, lo shale gas americano arriva anche in Italia. Il primo carico, sotto forma di Gas naturale liquefatto (Gnl) è giunto a Livorno e sarà utile per poter tutelare il sistema energetico da eventuali emergenze invernali, quali ad esempio gli improvvisi picchi di domanda dovuti al freddo o l’acuirsi di alcune situazioni di crisi come era state in passato le «guerre del gas» tra Russia e Ucraina.

Come funziona il nuovo bonus sulle spese scolastiche

Il Ddl di bilancio prevede un interessante sviluppo del bonus sulle spese scolastiche, nel corso dei prossimi tre anni andrà a determinare un raddoppio dello sconto fiscale del 19%, giungendo così a una detrazione massima di 152 euro per alunno. Il disegno di legge punta infatti a incrementare gradualmente l’importo su cui si può calcolare il 19%, portandolo da 400 euro (come in vigore nel 2015) fino a 800 euro (che sarà in vigore nel 2018).

FBI rassicura su email Clinton, vittoria democratica più vicina?

L’FBI ha recentemente annunciato che le e-mail trovate e alla base della riapertura dell’indagine sul comportamento di Hillary Clinton nel suo mandato di Segretario di Stato non danno motivo per modificare la conclusione raggiunta in precedenza. Sicuramente una buona notizia per chi sta orchestrando la campagna elettorale della candidata democratica e, dunque, una mano d’aiuto non certo irrilevante a poche ore dall’apertura dei seggi, in una giornata elettorale che, salvo sorprese, dovrebbe permettere agli americani di eleggere la loro prima Presidente donna.

Come dimagrire in modo naturale con i giusti alimenti

dieta-per-dimagrre

Se siete alla ricerca di una dieta per dimagrire in modo naturale, c’è qualche alimento che potrebbe fare al caso vostro. Certo, è sempre bene non aspettarsi miracoli.

E, soprattutto, è sempre bene cercare di ricordare a se stessi che la giusta alimentazione è una parte fondamentale del processo che vi permetterà di ritrovare un miglior peso forma ma, sicuramente, non è l’unica: non dimenticate mai l’importanza di un’attività fisica quotidiana moderata ma costante e, in aggiunta, il dover abbracciare uno stile di vita maggiormente improntato al relax e alle buone abitudini.

Telecom fa il pieno di richieste per il suo nuovo bond

Telecom Italia è tornata sul mercato delle obbligazioni per la terza volta dall’inizio dell’anno, e può ben festeggiare un collocamento di successo: la sua nuova emissione obbligazionaria a tasso fisso per 1 miliardo di euro, destinata ad investitori istituzionali, ha infatti riscosso un enorme successo, con una domanda complessiva che ha largamente superato la proposta. Il tutto, si noti, mentre è attesa la convocazione del consiglio di amministrazione del gruppo tlc sulle linee guida del piano industriale.

Il consumo di caffè? Dipende dalla genetica…

Secondo quanto suggerisce uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Edimburgo, in Scozia, buona parte della nostra passione per il caffè dipenderebbe dal DNA. A quanto pare, infatti, all’interno del nostro organismo è presente un gene chiamato PDSS2 che, quando funziona regolarmente, a sua volta è in grado di gestire ed influenzare un secondo gene che ha il compito di regolare la quantità di caffeina all’interno del nostro corpo. Dunque, quando manca questo gene, il nostro organismo sente di aver bisogno di ulteriore caffeina e, quindi, di caffè.

La dieta che sfrutta gli integratori

integratori

La dieta dimagrante deve essere costituita da un piano alimentare ben bilanciato, leggero e studiato sulle esigenze del singolo. Una dieta corretta, la pratica di eseguire della buona attività fisica e la scelta dei giusti integratori alimentari sono i pilastri che aiutano chi desidera perdere peso a raggiungere obiettivi utili in breve tempo, salvaguardando la salute ed evitando che si manifesti un recupero repentino dei chili faticosamente persi.

Una buona dieta dimagrante si basa quindi sulla scelta di un piano alimentare felice e che sia in grado di rendere i pasti buoni, bilanciati e appaganti. Solo in questo caso le persone che stanno cercando di non perdere peso possono contare su un’alimentazione saziante e controllata. Ma come è possibile non avvertire i morsi della fame? Spesso chi è goloso o è abituato a condurre una dieta disordinata può soffrire il repentino cambiamento di abitudini, quindi è ideale scegliere integratori per dimagrire che siano in grado di contenere la sensazione di appetito.