Cosa c’è di vero nel colpo di fulmine

colpo di fulmine

Cosa ne pensate del colpo di fulmine? Alcuni dicono che esista, che addirittura l’hanno provato, altri invece sostengono che si tratti di una leggenda. Che cosa c’è di vero nel colpo di fulmine?

Quando parliamo di colpo di fulmine intendiamo quella sensazione che proviamo all’incontrare una persona per la prima volta. Subito ci piace, ci attrae fisicamente e mentalmente, insomma ce ne innamoriamo. Ma come è possibile innamorarci di una persona che conosciamo da pochi minuti e che può essere totalmente diversa da come ce la aspettiamo?

Il colpo di Fulmine

Molte persone che stanno insieme da anni, quando viene chiesto loro circa il momento del loro incontro, sostengono che sia stato amore a prima vista; cioè che si sono sentiti subito attratti l’uno dall’altro immediatamente ed hanno capito che sarebbero rimasti insieme per lungo tempo, a volte per sempre.

Altri sostengono, invece, che per innamorarsi davvero di una persona occorra più tempo, conoscerla, frequentarla, per capire bene chi abbiamo di fronte. In realtà la verità sta nel mezzo e vi spieghiamo perché.

Vi è un tesi scientifica a sostegno del colpo di fulmine. Infatti quando noi vediamo una persona, la leggiamo secondo dei nostri schemi mentali. In pratica il nostro cervello avrebbe delle griglie interpretative che ci inviano dei segnali di gradimento o di deprezzo al vedere determinate persone, pur senza parlare con loro.

Queste griglie sono dovute ad una sere di fattori: il contesto economico e sociale in cui viviamo, la nostra cultura, il luogo che frequentiamo abitualmente, le nostre opinioni politiche e religiose, ecc.. Queste farebbero sì che per noi certi colorati della pelle, forme del viso, tagli di capelli sarebbero belli ed altri meno.

Dopo questi subentra il momento in cui parliamo con una persona; si dice che il primo impatto sia quello che conta. Ed in fondo è vero, perché ciò che noi pensiamo di quella persona inizialmente condizionerà tutta la nostra futura conoscenza. Quindi il colpo di fulmine accade quando incontriamo una persona che in base alle nostre griglie mentali, corrisponde perfettamente al nostro tipo ideale.

Ora è chiaro che poi la futura conoscenza può modificare in parte questa idea; possiamo per esempio non trovarci bene con questa persona e lasciarci. In questo caso la nostra griglia subirà un mutamento; infatti quel tipo di bellezza che noi pensavamo ideale, dopo una cattiva esperienza, viene sfociato al negativo e viene sostituito con qualcos’altro di simile, ma comunque diverso.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply